Ristorante Steak Burger Gourmet. Massa

Ristorante Steak Burger  Via Cavour, 26, Massa MS Telefono:320 857 6455

Perché stasera da Lucca si degusta a Massa? Perchè ascolto gli amici degustatori.

Il Lunedì come gli altri sei giorni rimanenti è giorno di aperitivo. Vogliamo salutare l’ultimo sole d’estate. Farlo con il mare.

Ore 18.00 Lido di Camaiore. Tennent’s in spiaggia ad aspettare il suicidio del sole che ogni sera qui si butta in mare.

Ore 19.30 Morto.

Ore 19.40 cercare un locale per cena non con le proprie idee ma perché no con le idee di altri. Social a pieno regime e ognuno la sua idea. Leonardo la spunta su dieci donne. Ci ha messo l’idea di un bel burger.

Voglia di un burger gourmet.

L’ultimo assaggiato? A Las Vegas 2014. Da “Bur Gr” di Gordon Ramsay. Ho goduto.

Stasera Steak Burger Gourmet. Massa. Il centro di Massa. La città non me ne voglia parte svantaggiata. Il burger chissà.

Andiamo.

La strada scorre risucchiata all’indietro insieme a “gnocche jogging”. Per il sole sulla nostra sinistra è gia tempo di funerale.

Arrivati.

Centro di Massa. Locali aperitivo, scalinata chiesa. L’aperitivo prima di cena è come il preliminare prima del sesso.

Facciamo un preliminare…. il secondo…(eò sono romantico). Due vinelli e crostini. Carino il locale bella la vista.

Poi Steak Burger Gourmet.

Tavoli esterni. Legno metallo bianco marrone. Vuoti. Siamo a tre ore dall’autunno.

Prima di entrare occhiata interna alla vetrata. Pieno. Bene. Un motivo ci sarà.

Appena entrati.

Locale giovane giovanile moda. Locale 2.015. Locale gourmet anche nell’arredamento. La nostra sala. Quadrata. Ping pong bianco e volti neri a soffitto. Mattoncini rossi. Sedie cinema.

Ferro rettangolare galera di bottiglie. Il Sassicaia sembra sempre tridimensionale.

Vetrata marciapiede. In inverno lo immagino caldo con pioggia cadente al vetro.

Poca luce. Quadri arte 2.015. Tavolo semplice stoffa bianca a tappetino su legno scuro. Bisturi calice vino e bicchiere acqua inutile per noi.

Tre menù in tavola. Uno di legno. Offerta pesce. Offerta carne. Carta dei vini.

Fuori menù un Kg di Kobe. Eh beh dici nulla….

Occhiata ai menù.

Burger battute filetti bistecche tagliate gamberoni.

Tartufo bianco tartufo nero bufala foie gras e ogni piccolo gioiello della terra fino a…..udite udite sfoglia d’oro 24 kt come fosse “sottiletta”. Una mia amica (Barbara) direbbe una “sciccheria”.

Prezzi dagli 8 € dei burger a 21 € per carne e pesce elaborati al piatto. Il burger con sfoglia d’oro 24 kt? Andate e toglietevi la curiosità.

Vini in bottiglia da 15 € e al calice da 3.50 €. Biodinamici, vini del territorio e etichette classiche.

Nostre scelte.

Burger con bacon insalata pomodoro. Salse di accompagnamento tutte home made . Calice di biodinamico. Pàssera. Morellino di Scansano. Ovvio la Pàssera o il biodinamico?

Intanto in sala.

Coppie bottiglia di bianco e tagliata.

Tre amici che urlano per essere sentiti da donne che non l’hanno visti. Bistecca in piastra vino rosso in decanter.

Coppia bionda con lei più tette che lui capelli.

Tutti sembrano felici. Tutti sembrano godere dei piaceri della carne.

Intanto nel tavolo.

Vino riempe di rosso la trasparenza del calice.

Entrèe di benvenuto polpettina con salsa di pomodoro home made. Calda sfiziosa.

Il tempo giusto per degustare il vino senza distrazioni al palato e vedo arrivare una tavolozza simil pittore con i colori del nostro burger.

Fungo atomico salse a parte di contorno tagliato saggiamente in due.

Lo apro lo scoperchio lo arricchisco di salse il giusto. Prima di mangiarlo lo giro lo osservo aperto in due offre il giusto profilo quello che ti fa capire che godrai al primo morso e sarai dispiaciuto dell’ultimo.

Grosso il giusto.

Azzannato.

Pane croccante di qualità carne gustosa scelta al sangue. Morbida impregnata di ricordi americani (sensazione personale) Pomodoro da orto di casa, la pancetta nera rossa croccante rende il tutto spiccante di sapori agrodolcisalatiaffumicati che solo un giusto equilibrio fra gli ingredienti può darti, mai un sapore sovrasta l’altro.

Finito come un piranha finisce un brandello di carne senza osso. Io in più avevo il calice di vino. Giusto accompagnamento.

Dopo tanta delizia salata la curiosità è di sentire le dolcezze.

Carta dei dessert in tavola.

Stuzzicanti. Abbinati a calici di vini da dessert e passiti. Idea apprezzata tanto semplice quanto rara.

E noi ci divertiamo. Dolce al cucchiaio. Crema Chantilly al cioccolato bianco con meringa e lamponi.

Soffice fresca fatta al momento spumosa leggera sembrava avere zucchero filato in bocca. Prendetelo. Ideale dopo un bel burger!

Niente caffè e conto. Neanche 30 € in due.

Senza troppo giri di parole che spesso faccio? Avete voglia di un Burger? Andate dritti a Massa senza dubbio vi costa meno che di Las Vegas.

VEDI LE FOTO

di Riccardo Franchini

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...