Ristorante Giglio. Lucca

Ristorante Giglio Indirizzo: piazza del giglio, 2, 55100 Lucca LU Telefono:0583 494058

Ristorante Giglio. Situato in uno dei cuori di Lucca. Elegante pieno denso quadri specchi cristalli marmo storia. Una sala da guardare, ascoltare, goduriosamente rumorosa. Commensali con i calici alzati.

Ristorante di un altro tempo. Storico. Da dopo teatro.  Con clientela che sa scegliere dove godere.

Spesso la clientela rispecchia la cucina. Qui ne avrete la dimostrazione.

Lo trovo sempre pieno. Lucchesi e uomini di mondo che si ritrovano a passare qui tre ore di Lucca nei piatti.

Seduti.

Menù in tavola. Prezzi dai 10 ai 18 euro per le portate.

Tradizionale e contemporanea la cucina.  Entrambe si toccano con armonia.

Carta dei vini. Calici e bottiglie. Champagne. Vini Lucchesi e non. Troverete quello che cercate.

Sommelier da ristorante stellato.

Il sommelier vi seguirà e sarà sempre pronto e attento alla vostra scelta e degustazione.  A partire dalla prima degustazione che non sarà di vino.

L’olio Lucchese.

Olio e  focaccia calda. Due bottiglie in tavola da confrontare assaggiare e godere.

La differenza.

Portare in tavola olio da degustare. Semplice? Solo nei ristoranti stellati ho trovato questa degustazione.

Vino?

Ovviamente vino Lucchese. Calafata. Già detto… qualità prezzo emozionante. Quinta volta consecutiva, giuro la prossima volta cambio.

Sala e movimenti.

La sala gestita egregiamente dalla proprietaria,  dal  maìtre che riempie la sala di entusiasmo passione e professionalità e dal sommelier,  è giovane viva frizzante, uno dei punti di forza di questo locale.  Dà un colore brillante alla densità pastello della location. Professionalità e passionalità risaltano subito.

I piatti? Prendere la storia di Lucca, la sua tradizione e portarla oltre. Sfumature di stagionalità che fanno la differenza.  Tocchiamo anche altre regioni ma solo per le loro eccellenze.

Il viaggio della degustazione.

Il viaggio è omaggiato da entrèe e pre dessert di livello. Bollicine ad accompagnare. Passiti per i dolci. Non manca niente per godere.

La degustazione è ovviamente di livello.

Pasticcio di fegatini tartufato pane e nocciole.

Lingua salmistrata carote e prezzemolo.

Battuta con Foie Gras.

Riso zucca gorgonzola e amaretto.

Saltelli sulla sedia.

Dessert gourmet. Passiti di livello.

Caffè e pasticceria secca ad accompagnare.

Piatti giovani di una tradizione in evoluzione.

Giovani come gli Chef Stefanini e Terigi che stanno portando una cucina di grande tradizione e storia come quella di Loredano Orsi  a dipingersi di sfumature  gourmet e contemporanee.

Una cucina matura, concreta e corposa di 35 anni di esperienza che si sta colorando.

Un quarantenne che si sta godendo una ventenne.

VEDI LE FOTO

di Riccardo Franchini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...