Ristorante Forassiepi. Montecarlo

Ristorante Forassiepi Via della Contea, 1, 55015 Montecarlo Tel:0583 229475

Fine marzo cielo pulito del nero della notte e luci in un panorama che ha pochi eguali a Lucca. Non è tempo ancora di cene di stelle, quindi entriamo.

Accoglienza sorridente il ristorante è già quasi pieno.

Tavolo davanti alla cucina per la mia vista, vista panorama per lei.

Cucina orchestra di sei strumenti che suonano attorno ad un maestro che conduce con armonia.

La sala è rappresentata da sommelier, maître e sei giovani di eleganza e cortesia vestiti.

Locale molto caldo luce giusta. Manca la musica.

Menù in tavola.

Carta dei vini di livello, la terra di Montecarlo, Lucca, Toscana, dall’Italia alla Francia  i primi nomi che risaltano.

Prezzi delle bottiglie da 10 €.

Riesling francese per noi 26 €.

Il menù da azzannare è di pesce e carne. Offre due menù degustazione da 55 € (pesce) e da 50 € (carne).

Noi optiamo dopo vari percorsi storici e di evoluzione culinaria fra il pesce e la carne, per il pesce anche questa volta.

Degustazione di 6 antipasti. 18 € a persona.

Una prima portata. 16 € a persona.

La sala? Le persone?

Sala di coppie famiglie. Italiani e di altre terre. Gioiosa e godereccia.

Coppie dove la lei e sempre meglio del lui.

Nei ristoranti di livello la lei è meglio del lui.

Nelle osterie il lui è meglio della lei.

Riflessioni nell’assaggio di un Riesling che come sempre non mi tradisce mai.

Pane in tavola, olive e buccellato.

Entrèe di benvenuto sempre gradita. Ottima vellutata di “piselli pesce e fiori”.

Ultime due tavoli vuoti riempiti.

Coppia. Dark di sesso lei.

Famiglia da quattro dove la donna è di perle vestita e “cofana” in testa.

Le perle hanno sempre un percorso nella vita. Questo è l’ultimo.

Cin cin alle perle nella loro giovinezza e degustazione di antipasti in tavola.

Presentazione di livello, degustazione da destra a sinistra. Chicche di pesce fiori cruditè.

Delicato gustoso in sei variabili.

Mezza bottiglia è già mezza vuota.

Sommelier assassino aiuta la bottiglia a morire.

In cucina continua il concerto. Ma il maestro esce fuori.

Giro fra il pubblico godente, sorride si sincera con sicurezza che lo spettacolo nei piatti sia di nostro gradimento.

Lo è.

Rientra a condurre.

Mette due tocchi nei nostri due primi piatti.

Ravioli di patata affumicata con tartare di scampi e crema al ginger.

Le candele di Gragnano con cappesante e porcini.

Presentazioni da attaccare al muro come quadri. Sarebbero sprecati.

Degustazione approvata e goduta mentre il Sig. Riesling dava gli ultimi colpi di vita.

Le famiglie se ne vanno. Le coppie restano e continuano a godere. Sempre detto che la famiglia è la morte del godimento.

Noi per continuare a godere Dessert.

Bicchierini di cioccolata, frutta, caffè, piani di cialde croccanti, tre piani impregnati di crema, cremosità morbida e spumosa, frutta.

Sig. Riesling morto.

Caffè e pasticceria secca per omaggiarlo.

L’ultima coppia ad andare via ovviamente siamo noi.

Abbiamo goduto.

Conto alla cassa 55 € a persona.

VEDI LE FOTO

di Riccardo Franchini

 

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ci sono stata un paio di anni fa… Ma tutto questo godimento non l’ho provato.

    Mi piace

      1. Sinceramente non l’ho trovato all’altezza della spesa, soprattutto il servizio disattento e poca flessibilità nei piatti.

        Mi piace

        1. 😄 non credo, adesso vado spesso all’Hanky e i soldi non avanzano per fare troppe cene

          Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...